REFRIGERAZIONE INDUSTRIALE

Il freddo sotto controllo



COME DA REGOLAMENTO D.P.R. N° 147  DEL 15 FEBBRAIO 2007 TUTTI GLI IMPIANTI CONTENENTI PIU' DI 3 KG DI GAS CFC E HCFC DEVONO AVERE UN LIBRETTO DI IMPIANTO CHE

IDENTIFICHI LA SOSTANZA CONTENUTA E LA QUANTITA'. OGNI ANNO DEVE ESSERE EFFETTUATA UNA VERIFICA DI TENUTA CON DEI CERCAFUGHE APPOSITI.

SIAMO ABILITATI PER IL RILASCIO DI QUESTO LIBRETTO .

I GAS HCFC E CFC PIU' DIFFUSI SONO: R.22 ,R. 502. R.12 .

 

Il Regolamento Europeo N°2037/2000, integrato dal Regolamento Europeo 1005/2009, avente come scopo la protezione dell’ozono stratosferico, ha fissato come data limite per la commercializzazione e l’utilizzo degli HCFC vergini (Idro-Cloro-Fluoro-Carburi) il 31 dicembre 2009.
Tra gli HCFC, il gas refrigerante più utilizzato è l’R-22 presente nella maggior parte degli impianti di condizionamento ed in molti impianti di refrigerazione, a media e bassa temperatura.

Copyrighits 1990-2013 Tecnofrigo di P.I. Bianchetti Giovanni